Cittadella di Alessandria

DAR Architettura - Cittadella di Alessandria

Cittadella di Alessandria

Il progetto per gli straordinari ambienti del fossato del complesso della Cittadella di Alessandria, edificata negli anni trenta del diciottesimo secolo, aveva come principale obiettivo quello di conciliare gli interventi di conservazione di un monumento di architettura militare unico nel patrimonio europeo, con le opportunità offerte dalla sua fruizione pubblica. L’atto di aprire gli spazi del fossato all’uso collettivo è infatti il primo passo verso una progressiva integrazione del grande manufatto della Cittadella con il suo contesto territoriale. Il progetto era quindi fondato sul ripensamento della funzione, dell’immagine e dell’identità di un luogo che ha mantenuto il proprio aspetto sostanzialmente inalterato fin dalla sua genesi. L’intervento previsto, sviluppato in successivi lotti funzionali, riguardava le opere di drenaggio del suolo, la creazione di percorsi ciclopedonali interni ed esterni agli ambienti del fossato, la sistemazione delle aree di accesso, la realizzazione di aree per il parcheggio, il restauro dei Corpi di guardia e la sistemazione delle piazze d’armi, il consolidamento strutturale delle mura di bastioni, controguardie, mezzelune, rivellini e tenaglioni, interni al fossato.

Alessandria, 2006
Committente: Provincia di Alessandria
Importo lavori previsti: Euro 4.300.000
Giovanni Durbiano (con Luca Renerio e Isolarchitetti Srl, Paolo Pejrone, Franco Brugo, Paola Zavattaro, Studio De Ferrari Architetti, Mauro Berta, ICIS Srl, Siac)
Non realizzato
Fotografie: Daniele Regis